mercoledì 2 dicembre 2009

Esercizio n° 7



di PAOLO MELISSI

Procurati un blocchetto di post it gialli di medie dimensioni, oppure degli sticker bianchi adesivi. Su ognuno di essi scrivi una frase, scegli cosa scrivere, che siano messaggi, invettive, auguri, saluti. O anche ricette, elenchi, piccoli disegni, massime, insulti. Sentiti libero, prova a scrivere ciò che ti va e non quello che pensi sia il caso scrivere. Evita modelli, abitudini, luoghi comuni.

Porta con te i post it o gli sticker quando vai in metropolitana. Lungo il tragitto, dall’ingresso in poi, appiccica i tuoi foglietti, i tuoi messaggi nella bottiglia ovunque, purché in posizione visibile. Sul passamano scorrevole di gomma nera delle scale mobili, sulle macchine distributrici di bevande e merendine, sulle garitte vetrate dei controllori di stazione, sulle carte geografiche e sulle mappe della metro, sulle panchine, sui sedili, sui finestrini i corrimano e i cartelli pubblicitari dei vagoni. Finché il viaggio non è finito e non sei uscito dalla stazione di destinazione.

Pensa ai messaggi che hai affisso. Pensa a chi li noterà, se li leggerà, pensa alle reazioni, per ogni singolo messaggio.

Rileggi i foglietti adesivi che ti sono rimasti. Stupisciti di quanto hai scritto.

2 commenti: